Premio GreenCare 2023: ecco i vincitori che rendono più verde e vivibile la Campania

Dal professore che porta avanti la rinaturalizzazione dei suoli contaminati ai volontari che fanno (ri)vivere il parco pubblico, gli esempi virtuosi non mancano ma non bastano. «Le Amministrazioni comunali mettano il verde al primo posto», invoca la presidente del Premio Benedetta DeFalco, «il futuro è con le piante o non ci sarà»

gp premio greencare min

 

Dopo una pausa di tre anni torna il “Premio GreenCare. Alla ricerca del verde perduto”, istituito a Napoli nel 2016 per riconoscere e sottolineare il valore di chi è impegnato nella cura, creazione, tutela e/o valorizzazione delle aree verdi negli spazi urbani della Regione Campania.

In questa quinta edizione, il premio all'associazione impegnata nel verde è andato a L’Albero delle storie (Scampia, NA); quello per la cura di un'area pubblica alla Comunità del Parco Viviani e all'associazione N’Sea Yet (Vomero, NA); quello per la cura di un'area privata a Pietropaolo e Pina Scalzone del Giardino del Palazzo Cocozza di Montanara (Piedimonte di Casolla, CE), ed ex aequo all'azienda ECO-BAT Spa (Marcianise, CE); quello per l'arte contemporanea e verde Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e Museo Madre per il progetto Madre Factory, (Quartiere San Lorenzo, NA).

Sono state inoltre conferite tredici Medaglie della riconoscenza civica a cittadini e organizzazioni attivamente impegnati sui temi dell’ambiente, quattro Menzioni Speciali e un Premio Speciale. Quest'ultimo è andato al professore Massimo Fagnano del Dipartimento di Agraria di Portici dell'Università Federico II per il progetto Ecoremed, grazie al quale si rigenerano terreni dati per spacciati – dalla Terra dei Fuochi ai Regi Lagni – utilizzando pratiche di fitoremediazione.

«Siamo orgogliosi delle numerose forze che in Campania si occupano del verde pubblico», afferma la presidente di Premio GreenCare, Benedetta de Falco. «In moltissimi lavorano dietro le quinte adoperandosi a tutela dell’ambiente e per uno stile di vita ecologico e la Giuria del Premio GreenCare ha inteso riconoscere questo impegno. Sul green cittadino occorre comprendere che il futuro è con le piante o non ci sarà. Il tema del verde urbano come opportunità per il benessere dei cittadini deve essere messo al primo posto nelle agende dei nostri amministratori pubblici».

  


Francesca Trabella

Giornalista da vent'anni, nel mondo del verde dalla nascita. Ho iniziato come ghost-writer per mio padre, il compianto paesaggista Emilio, per poi intraprendere la mia strada, che mi ha portato dagli studi di lingue alle rubriche di giardinaggio pratico e di psicologia per i periodici femminili, fino alle prestigiose pagine de Il Floricultore, per il quale mi metto in gioco in particolare su trend, marketing e personaggi

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min