Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Banner_alto_1

premio greencare 2019 carfora eugenia min

Eugenia Carfora, vincitrice del "Premio Speciale GreenCare 2019"

 

NAPOLI - Premio GreenCare 2109 a Eugenia Carfora, preside coraggiosa di Caivano

 

La dirigente scolastica ha sfidato spacciatori e illegalità nel Parco Verde attiguo alla sua scuola. Riconoscimenti anche agli studenti del Don Bosco-Verdi di Qualiano, Retake, Parco Archeologico della Gaiola e per i giardini pensili di Palazzo Reale

 

Dal 2016, il “Premio GreenCare, alla ricerca del verde perduto” riconosce il valore di chi è impegnato nella cura e nella valorizzazione delle aree verdi negli spazi urbani dell’area metropolitana di Napoli.

Le assegnazioni di quest’anno suonano come un inno al coraggio e alla fermezza. La vincitrice del "Premio Speciale GreenCare 2019" è Eugenia Carfora, dirigente scolastico dell’Istituto Superiore Tecnico Professionale “Morano” di Caivano, che ha sfidato gli spacciatori pur di restituire il decoro alle aree verdi di pertinenza della scuola.

«La dirigente rappresenta un grande esempio di come la cura del verde possa affermare e sottolineare i valori di legalità anche in un luogo come la piazza di spaccio del Parco Verde, dove affaccia il Morano», afferma Benedetta de Falco, presidente dell’Associazione Premio GreenCare.

La cerimonia di premiazione della quarta edizione del “Premio GreenCare” è in programma lunedì 10 giugno alle 17.30, nella Sala Salvatore D’Amato dell’Unione Industriali Napoli, in piazza dei Martiri 58.

Nel corso della serata saranno assegnati numerosi altri premi a chi si è contraddistinto nella cura del verde urbano all’interna dell’area metropolitana partenopea.

Due premi da 2.500 Euro ciascuno andranno all’Istituto Comprensivo Statale Don Bosco - Verdi di Qualiano e al Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus per il Parco Archeologico della Gaiola. I ragazzi del Don Bosco hanno realizzato un “parco pubblico ideale”, attraverso un modello in scala 1:100, costruito con elementi botanici, ma anche attrezzature per lo sport e per la convivialità; mentre nell’area della Gaiola – restituita nel 2010 alla comunità dopo trent’anni di abbandono – è stata recuperata la macchia mediterranea.

 

premio greencare 2019 giardini pensili palazzo reale min

Uno scorcio dei giardini pensili di Palazzo Reale, uno dei più bei punti panoramici di Napoli

 

Una Menzione Speciale andrà ai Giardini Pensili del Palazzo Reale di Napoli, ripristinati e resi visitabili dopo un attento lavoro di restauro. Il premio “Associazione impegnata nel verde” (1000 Euro) sarà assegnato a Retake Napoli, per le innumerevoli attività di cura di aree pubbliche degradate in tantissimi quartieri della città. Per il verde privato, il riconoscimento sarà per il Giardino di Babuk di Napoli, area di mille metri quadrati, ubicata alle spalle dell’Orto Botanico, restituito alla fruizione dal suo proprietario, Gennaro Oliviero, che tutela e preserva le testimonianze botaniche degli antichi giardini napoletani. Per l’Arte Contemporanea in un giardino, la Giuria ha scelto il Parco termale Negombo di Ischia, che propone un percorso artistico all’interno della struttura, ottimo esempio d’interazione tra arte e natura in un contesto straordinario.

 

premio greencare 2019 Retake Napoli min

I volontari dell'Associazione Retake Napoli

 

Quest’anno, per la prima volta, GreenCare assegnerà la "Medaglia della Riconoscenza civica" ai cittadini impegnati in azioni volontaristiche di cura dei giardini o per le azioni green nello svolgimento delle proprie professioni. Tra i premiati, la squadra di agronomi e giardinieri d’arte di Euphorbia, l’Associazione Chicco D’Amore in ricordo di Francesco e Consuelo Molese, il Rotary Gruppo Partenopeo, il FAI Giovani Napoli.

Riconoscimenti, infine, anche per i docenti che hanno partecipato al GreenCare School. L’iniziativa ha coinvolto oltre 2.200 ragazzi delle scuole dell’Area Metropolitana di Napoli, chiamati a sviluppare lavori “green”, ispirati dalla favola “La camelia di Carolina”, donata da Premio GreenCare con il patrocinio del MIUR.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  


 

  ARTICOLI CORRELATI     

premio greencare scuola verde bambini minGreenCare School: bambini napoletani in campo per la cura del verde

Al via il Bando 2018/2019 riservato alle Scuole Primarie del capoluogo campano e della sua area metropolitana: un libro gratis alle classi che ne faranno richiesta entro il 10 novembre

 

napoli premio greencare Riccardo Motti direttore dellOrto Botanico di Portici premia Emanuele Franculli minNAPOLI - Premio GreenCare 2108 a Sergio Costa ed Emanuele Franculli

Oltre che all'attuale Ministro dell'Ambiente e al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Napoli, riconoscimenti a tutti coloro che si sono impegnati nella cura del verde urbano partenopeo, tra cui 20 insegnanti delle scuole primarie

 

anacapri villa san michele foto copyright il floricultore agrital editrice minGreen Map of Naples: i giardini partenopei in una mappa tascabile

In distribuzione 20 mila copie gratuite per il "Maggio dei Monumenti" 2018

 

 

 

napoliNapoli: alla ricerca del verde perduto con il Premio GreenCare

Cinquemila Euro a chi ha saputo prendersi cura di uno spazio verde cittadino, rivalorizzandolo oppure costruendolo dal nulla, e azioni nelle scuole per sensibilizzare alunni e docenti. C’è tempo fino al 31 maggio per inviare le candidature anche da Facebook

 


Seguici sui social

     

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti