Alberi di Natale: in un film tv (discutibili) consigli di marketing per i vivaisti

Il dilemma «Meglio l'albero vero o quello finto?» è così attuale che si guadagna un posto di primo piano nel musical più avvincente della stagione "Spirited – Magia di Natale"

fn alberi natale film Spirited Photo 0101 min

Ryan Reynolds e Will Ferrell in “Spirited - Magia di Natale”, ora disponibile su Apple TV+

 

Perché parlare qui dell'ennesima pellicola ispirata al celeberrimo romanzo Canto di Natale di Charles Dickens? Perché tira in ballo (letteralmente, trattandosi di un musical) i produttori di alberi di Natale, e lo fa con arguzia e ritmo.

 

 

LA STORIA

In "Spirited – Magia di Natale" (visibile in streaming su Apple TV+), gli spiriti dei Natali passato, presente e futuro, non devono redimere il decrepito avaro Ebenezer Scrooge, ma Clint Briggs (interpretato da Ryan Reynolds), affascinante e spregiudicato consulente americano per le pubbliche relazioni, specializzato nel creare controversie, conflitti e disinformazione a beneficio dei suoi clienti. Briggs fa la sua comparsa al congresso dell'associazione canadese dei coltivatori di alberi di Natale, dove è stato chiamato a dare consigli su come risollevare il business, ai minimi storici per la prevalenza degli alberi di Natale artificiali. I presenti sono parecchio risentiti perché l'esorbitante compenso del newyorkese contribuirà ad affossare l'associazione, ma lui li ammalia rivelando (in musica e ballo) che per vendere non basta avere il prodotto migliore: bisogna più che altro conoscere la natura umana.

 

Per vendere non basta avere il prodotto migliore: bisogna più che altro conoscere la natura umana

LA TATTICA

Secondo il consulente, infatti, le persone sono pigre e trovano comodissimo ordinare sul web e ricevere il giorno stesso un albero fake, che si monta in un baleno e non sporca. Allo stesso tempo, però, sono desiderose di sentirsi intelligenti, buone, corrette, e sanno benissimo che acquistare prodotti di plastica usa-e-getta non le rende tali. Dunque, raccomanda Briggs, è proprio su questo desiderio del pubblico e sui valori connessi che i vivaisti devono fare leva per vincere la loro battaglia.

 

 fn alberi natale film Spirited min

 

LA DERIVA

Fin qui nulla da eccepire, vero? Peccato, però, che la sua strategia contempli non solo far sì che i consumatori amino i coltivatori ma, soprattutto, che odino i loro concorrenti. «Ogni boomer amante di Facebook vuole combattere una guerra culturale», canta, riferendosi alla generazione dei 60-75enni, «e sarà ben felice di pagare a caro prezzo un albero vero, il quale svergognerà coloro che antepongono la propria comodità al bene comune e alla tradizione». Il piano di Briggs è ovviamente malsano, ma il ragionamento globale ci sembra contenga interessanti spunti di marketing. E voi, cari lettori, che ne pensate?

Francesca Trabella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

  ARTICOLI CORRELATI

 

alberi natale foto copyright pm video shutterstock.com minMini-guida per scegliere l’abete di Natale (naturale, locale, ecosostenibile)

Rosso, bianco o del Caucaso? Punta tagliata, radice nuda o zolla? Locale o d'importazione? E cosa farne dopo le feste? Un vademecum per acquistare l’abete più adatto alle proprie necessità rispettando l’ambiente. Informazioni utili da trasferire al cliente finale

 

 


natale albero guerra new minNonno Arturo e papà Ugo col racconto del Natale '44

È arrivato un altro Natale! Il negozio si colora di rosso con l’arrivo di Poinsettie, Ilex, Amaryllis, mele…è tutto un fermento!

 

 


 

ADVERTISEMENT

 


 

 il floricultore campagna abbonamenti min

Francesca Trabella

Giornalista da vent'anni, nel mondo del verde dalla nascita. Ho iniziato come ghost-writer per mio padre, il compianto paesaggista Emilio, per poi intraprendere la mia strada, che mi ha portato dagli studi di lingue alle rubriche di giardinaggio pratico e di psicologia per i periodici femminili, fino alle prestigiose pagine de Il Floricultore, per il quale mi metto in gioco in particolare su trend, marketing e personaggi

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202201

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore20221112

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT