Gestione sfalci e ramaglie: al via incontri con le aziende per fare il punto su aspetti tecnici e normativi

Coldiretti e Assofloro sono i promotori dell’iniziativa che mira a fare chiarezza sulla gestione dei materiali di risulta derivanti dalle attività di cura del verde, pubblico e privato. Primo appuntamento lunedì 20 Maggio a Carmagnola (TO), in Piemonte

gp convegno sfalci scarti vegetali potature foto copyright Agrital Editrice min

 

 

La gestione dei residui vegetali è un momento delicato per le aziende della filiera impegnate nella cura del verde. Ne sono ben consapevoli Coldiretti e Assofloro, che hanno lavorato per anni a fianco delle istituzioni nazionali e regionali e degli organi di controllo, sollecitando semplificazioni e chiarimenti delle norme.

Tali materiali, indipendentemente se prodotti dall’impresa artigiana o dall’azienda agricola e se provenienti da un ambito pubblico o privato, possono essere gestiti come sottoprodotti, reimpiegati in loco per attuare buone pratiche di gestione e cura delle aree verdi, valorizzati attraverso altre filiere. Tale possibilità è prevista anche dai CAM, i criteri ambientali minimi per il verde pubblico che hanno lo scopo di ridurre l’impatto sull’ambiente di attività e servizi di manutenzione, anche attraverso il reimpiego di materiali organici residuali.

Per fare il punto sugli aspetti tecnici e normativi, la due associazioni hanno in programma una serie di incontri territoriali. Si parte lunedì 20 Maggio a Carmagnola (TO). Evento esclusivamente in presenza. Iscrizioni via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome e cognome del/dei partecipante/i, nome azienda e numero di telefono.

 

PROGRAMMA INCONTRO 20 MAGGIO IN PIEMONTE (dalle 17:30 alle 19:30)

“La gestione dei materiali di risulta derivanti dalle attività di cura del verde, pubblico e privato. Norme, opportunità, buone pratiche”

 

Saluti e introduzione lavori a cura di Bruno Mecca Cici, presidente Coldiretti Torino

 

INTERVENTI

Nada Forbici, coordinatore Nazionale Consulta Florovivaismo Coldiretti, presidente Assofloro

Cinzia Coduti, avvocato, Area Ambiente Coldiretti

Andrea Pellegatta, vice presidente Assofloro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min

Per ricevere le ultime notizie del settore direttamente nella tua casella di posta elettronica iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore»

 


 

il floricultore campagna abbonamenti min

 


 

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min