Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Banner_alto_1

benefici piante GoFundMe Stefano Mancuso scuola verde alberi min

 

E alla fine scopriamo che…

Ci vuole un albero!

 

Da ogni parte d’Italia e del mondo si levano voci per chiedere più verde. L’ultima iniziativa della piattaforma GoFundMe Italia sostiene Stefano Mancuso e Pnat che vogliono avvolgere i bambini nel confortevole abbraccio delle piante con la prima scuola verde d'Italia

 

Mai prima d’ora si sono diffusi così tanti appelli a favore degli alberi. Speriamo non si tratti solo di una moda passeggera, ma sia invece l’inizio di un’autentica rinascita. Certo è che se tutti i progetti e le dichiarazioni d’intenti si tramuteranno in azioni concrete, nei prossimi anni occorrerà produrre milioni di nuovi alberi per soddisfare tutte le richieste.

L’ultima in ordine di tempo è quella avanzata da Stefano Mancuso, direttore del Linv (International Laboratory for Plant Neurobiology), e Pnat, spinoff dell’Università di Firenze composto da botanici, designer e architetti. Insieme intendono piantare alberi attorno a ogni scuola italiana per contrastare il cambiamento climatico, depurare l’aria e permettere ai bambini di vivere immersi nella natura.

Il progetto sarà sperimentato nell’area urbana di Firenze: nelle prossime settimane sarà individuata la scuola primaria che diventerà un modello da seguire per gli altri istituti del Paese. Qui saranno realizzati una Fabbrica dell'aria per purificare gli interni, un bosco nel cortile, un orto didattico, tetti verdi fruibili e pareti verticali a bassa manutenzione. Per dare forma a tutto sono necessari soldi: il costo complessivo stimato è di 350 Euro ad alunno.

A questo punto entra in scena GoFundMe, la piattaforma di raccolta fondi più grande del mondo, che attraverso la propria sezione italiana ha avviato una raccolta fondi per supportare il progetto di riforestazione urbana e lanciato un appello a tutte le scuole d’Italia per replicare l’esperimento. L’operazione è stata battezzata in modo semplice quanto efficace: "Ci vuole un albero!".

Fino a poco tempo fa questi “amici verdi” erano guardati con indifferenza da una larga fetta della popolazione, soprattutto in Italia. L’amore per gli alberi sembrava cosa riservata a inguaribili romantici o persone ingenue e superate. Una soluzione da poco, semplice e un po’ fiabesca. Ora si torna a scoprire che senza la vita vegetale non esisterebbe neppure quella umana. Era ora.

Michele Mauri

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

La campagna a favore del progetto di Stefano Mancuso e Pnat è raggiungibile al link www.gofundme.com/f/civuoleunalbero

 


  ARTICOLI CORRELATI    

benefici piante verde scuola foto credit Yuliya Evstratenko shutterstock minScuola: + piante + promossi

Prestazioni migliori fra gli studenti che frequentano istituti immersi nel verde

 

 


 scuole verdi ragazzi Foto Wavebreakmedia Shutterstock.com min"Scuole verdi": riparte il disegno di legge

La proposta mira al riconoscimento istituzionale di piante e fiori quali elementi fondamentali del percorso educativo

  

 


premio greencare scuola verde bambini minGreenCare School: bambini napoletani in campo per la cura del verde

 Al via il Bando 2018/2019 riservato alle Scuole Primarie del capoluogo campano e della sua area metropolitana: un libro gratis alle classi che ne faranno richiesta entro il 10 novembre

 

 


Seguici sui social

     

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti