Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Banner_alto_1

verde città foto copyright ESB Professional Shutterstock min

 

Cambiamenti climatici, FAO: avvolgiamo

le città in una Grande Muraglia Verde

 

È il nuovo e ambizioso piano annunciato dal direttore generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) Qu Dongyu

 

Entro il 2030 un nuovo piano della FAO aiuterà diverse città africane e asiatiche a convertire circa 500 mila ettari di terra in nuove foreste urbane e a ripristinare o gestire correttamente circa 300 mila ettari di foreste naturali esistenti nella regione del Sahel e in Asia Centrale.

L’iniziativa denominata “Una grande muraglia verde per le città” è stata annunciata dal direttore denerale della FAO Qu Dongyu alla vigilia del vertice ONU sull’"Azione per il Clima" in programma questa settimana a New York.

L’idea prende spunto da un altro colossale progetto noto come la "Grande Muraglia Verde" dell’iniziativa per il Sahara e il Sahel: una sensazionale barriera naturale lunga quasi 8 mila chilometri che attraversa l’Africa in tutta la sua larghezza, dal Senegal a Gibuti. Circa il 15% della nuova foresta è già stata piantata e sta riportando la vita nell’Africa subsahariana, offrendo a milioni di persone condizioni di vita prima neppure immaginabili.

 

fao africa great green wall min

 

Forte dei progressi che sta registrando questa iniziativa, ora la FAO rilancia con un piano altrettanto grandioso: prolungare la cintura verde fin verso le coste dell’estremo oriente asiatico per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici (gravi siccità, tempeste di sabbia e polvere, ondate di calore, venti estremamente forti, inondazioni e fran) e di conseguenza ridurre i conflitti e le migrazioni.

Secondo le previsioni, una volta ultimata, la Grande Muraglia Verde dovrebbe catturare ogni anno da 0,5 a 5 gigatonnellate di anidride carbonica (CO2).

 


benefici alberi verde piante città copyright Il Floricultore Rivista min

 

Entro il 2050 la percentuale della popolazione che vive nelle città sarà pari al 70%, e gran parte di questa crescita demografica si verificherà in Africa e in Asia. Se gestite correttamente, le foreste urbane e gli alberi possono:

> ridurre la temperatura dell'aria fino a 8 °C;

> ridurre i costi degli impianti di climatizzazione di circa il 40%;

> ridurre i flussi delle acque meteoriche;

> migliorare la qualità dell'aria filtrando le polveri e gli agenti inquinanti

 


Seguici sui social

     

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti