"Non c'è rosa senza spine": fiori italiani e concorrenza sleale a Mi manda RaiTre

Celebrati per bellezza e versatilità nel Festival di Sanremo appena concluso, i fiori italiani sono stati i protagonisti della puntata di domenica 6 febbraio 2022 dello storico programma pro-diritti, il cui video è (ri)vedibile in questo articolo. Nada Forbici, Bruno Faraglia e Paolo De Castro hanno contribuito a fare il punto sul florovivaismo nostrano, che deve vedersela con un'agguerrita (e spesso sregolata) concorrenza straniera

fn mi manda raitre fiori raitre min

 

Fiori recisi made in Italy che passano dall'Olanda prima di essere rivenduti da noi a prezzo maggiorato; steli prodotti in Africa sfruttando manodopera e inquinando, che arrivano in Italia a prezzi stracciati; importazione di parassiti & Co.; infiltrazioni della malavita nei mercati e nei trasporti floricoli; caro energia: questi sono i temi al centro della puntata di ieri, domenica 6 febbraio 2022, della trasmissione televisiva Mi manda RaiTre, “il programma che dà voce a chi è vittima di ingiustizie e disservizi”.

Attraverso i servizi filmati e gli interventi in studio di Nada Forbici, (presidente Assofloro), Bruno Faraglia (direttore Servizio Fitosanitario Nazionale), Paolo De Castro (vice-presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento europeo) e Sabrina Giannini (giornalista investigativa, conduttrice della rinomata trasmissione "Indovina chi viene a cena"), gli spettatori hanno potuto rendersi conto che – come recita il titolo dell'inchiesta - “Non c'è rosa senza spine”, ovvero che il sistema florovivaistico è molto complesso e mette le produzioni italiane di fronte alla concorrenza sleale delle aziende che coltivano all'estero.

Per chi se lo fosse perso, o per afferrare meglio qualche particolare sfuggito, qui il video pubblicato sul canale YouTube di Assofloro.

Francesca Trabella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 


  

  ARTICOLI CORRELATI

 

mi manda raitre piante foto rai minA “Mi manda Rai Tre” protagoniste le piante che combattono l’inquinamento indoor

In studio la ricercatrice del CNR Rita Baraldi da tempo a fianco del CNFFP nel diffondere la conoscenza degli innumerevoli benefici del verde pubblico e privato

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min

Per ricevere le ultime notizie del settore direttamente nella tua casella di posta elettronica iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore»

 


 

il floricultore campagna abbonamenti min

 


 

banner speciale legge florovivaismo banner min

 


 

myplant banner 750x135px

 

Francesca Trabella

Giornalista da vent'anni, nel mondo del verde dalla nascita. Ho iniziato come ghost-writer per mio padre, il compianto paesaggista Emilio, per poi intraprendere la mia strada, che mi ha portato dagli studi di lingue alle rubriche di giardinaggio pratico e di psicologia per i periodici femminili, fino alle prestigiose pagine de Il Floricultore, per il quale mi metto in gioco in particolare su trend, marketing e personaggi

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202201

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore20220506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT