Forestazione urbana: un unico, grande Parco chiamato Italia

È l’obiettivo di lungo termine dell'iniziativa Parco Italia nata dalla collaborazione tra Stefano Boeri Architetti e Fondazione AlberItalia, che ambisce a piantare 22 milioni di alberi entro il 2040. I primi 70.000 saranno messi a dimora entro fine 2024 con il supporto di Amazon. Attenzione, però: l’attuale produzione di vivai forestali è insufficiente a soddisfare i programmi di forestazione urbana

gp parcoitalia cover min

La presentazione del programma di forestazione urbana Parco Italia lo scorso 14 novembre 2023 presso la sede di Confagricoltura a Roma

 

Parco Italia è un progetto di forestazione urbana nato nel 2021 dalla collaborazione tra Stefano Boeri Architetti e Fondazione AlberItalia. Un progetto molto ambizioso, che nel lungo periodo mira a piantare un albero per ciascun cittadino delle 15 città metropolitane italiane: quindi 22 milioni di piante entro il 2040. Il programma è stato avviato grazie al sostegno di Amazon, che con un investimento di due milioni di euro ha supportato la fase di ricerca e la piantagione dei primi 70.000 alberi, che sarà completata entro la fine del 2024. Ad oggi, oltre 15.000 fra alberi e arbusti sono stati già piantati tra la provincia di Mantova e l’Abruzzo.

La ricerca, completata nell’ottobre 2023, ha evidenziato i rischi di frammentazione degli spazi naturali. Sebbene le aree boschive costituiscano il 35% della superficie in Italia, è la più grande infrastruttura verde del Paese, il 25% del territorio presenta elevati gradi di scarsa connettività ecologica. Il team di Parco Italia ha quindi mappato i progetti di forestazione nazionali conclusi e in corso, sia pubblici che privati, geolocalizzando più di 400 iniziative in Italia. Analizzando le politiche nazionali e la filiera forestale, l’indagine è giunta alla conclusione che l’attuale produzione di vivai forestali, gestiti principalmente dalle pubbliche amministrazioni su scala regionale, è insufficiente a soddisfare la domanda attesa dai prossimi programmi di forestazione.

Lo studio ha inoltre indicato le aree in cui la forestazione avrebbe un impatto maggiore in termini di aumento della connettività ecologica e della biodiversità: la Pianura Padana, i settori di bassa montagna del Piemonte e della Lombardia, l’interno della Toscana, alcune aree costiere delle Marche e del Lazio, località sparse in Campania e Sicilia.

 

gp parcoitalia Motteggiana DJI 0653 min 1

Motteggiana

 

«Parco Italia è un atto di cura del territorio italiano, reso possibile attraverso la costruzione di una rete nazionale di Cammini della Biodiversità», spiega l’architetto e urbanista Stefano Boeri. «L’obiettivo è quello di ampliare la presenza di connessioni ecologiche e culturali tra aree naturali protette, aree non protette e percorsi di mobilità lenta e il recupero dei borghi storici che punteggiano la dorsale appenninica e la fascia prealpina».

«Parco Italia chiama con forza il coinvolgimento attivo delle Regioni e delle loro realtà vivaistiche definendo nuove sinergie fra pubblico e privato per la produzione di alberi di qualità certificata», chiarisce Marco Marchetti, Presidente della Fondazione AlberItalia. «Una ulteriore componente della ricerca sviluppata tramite il progetto Parco Italia è stata dedicata a costruire, per la prima volta, una piattaforma nazionale di terreni disponibili ad accogliere nuove foreste. Si tratta ovviamente di un processo in itinere ma è di importanza strategica per il futuro del nostro Paese e delle nostre foreste».

 

gp parcoitalia Biodiversity Walk 3. Bosco della Mesola State Natural Reserve DJI 0686 Migliorato NR min 1

La riserva naturale di stato Bosco della Mesola

 

gp parcoitalia Parco Italia Map of afforestation priority for improving ecological connectivity min 1

 

gp parcoitalia Parco Italia tree planting pilot projects min 1

Michele Mauri

Scrivere è il mio mestiere da trent’anni, ma ho ancora molto da imparare. Collaboro con diverse testate e ho pubblicato saggi, guide naturalistiche e un romanzo. Amo gli alberi e i giardini poco pettinati. Credo nel potere del verde come antidoto al brutto e non vorrei mai rinunciare alla gioia di correre a perdifiato in un bosco.

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min