Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

myplant 2018 conferenza stampa min

 

Myplant & Garden 2018 mostra i muscoli

 

Annunciata un’edizione sfavillante con più padiglioni, più espositori e più delegazioni straniere

 

All’Hotel Milano Scala, gioiello dell’hôtellerie ecosostenibile nel cuore della città impreziosito da un orto in terrazza con vista sui tetti di Brera e sulle guglie del Duomo, è stata presentata oggi (13 febbraio) la quarta edizione di Myplant & Garden, il Salone internazionale b2b del florovivaismo, del paesaggio e del garden, in programma a Fiera Milano Rho-Pero dal 21 al 23 febbraio.

Partiamo dai numeri: 655 espositori, circa 100 in più dell’anno passato, 134 aziende straniere, 115 delegazioni di buyer ufficiali da 50 Paesi. Basterebbero questi elementi per comprendere l’importanza raggiunta dalla manifestazione e invece gli organizzatori hanno voluto aggiungerne un altro, il più importante: un nuovo padiglione, il 12, che si aggiungerà al 16 e al 20 regalando al salone altri 15mila mq di superficie espositiva.

Myplant & Garden ha dimostrato nelle tre edizioni precedenti che in Italia è possibile organizzare una fiera di settore di alto livello, se sostenuta dalle giuste intuizioni. Quest’anno mira ancora più in alto e cioè ad attestare che il florovivaismo è parte di quelle eccellenze che rendono il nostro Paese celebre nel mondo, al pari della moda, del food e del design.

Valeria Randazzo e Gianpietro D’Adda, rispettivamente Exhibition Manager e Presidente del Consorzio Myplant & Garden, hanno raccontato alla stampa cosa accadrà la prossima settimana, a cominciare proprio dal nuovo padiglione, che disporrà di un ingresso diretto, impreziosito da un’installazione realizzata con Tearose. Al suo interno i visitatori incontreranno un vivace Décor District animato da contest, collettive internazionali, laboratori floreali, set fotografici e passerelle griffate, dove sfileranno gli abiti floreali di Gianni Tolentino e dell’Italian Fashion and Design Academy. Naturalmente spazio anche a un’ampia selezione di proposte orto-floricole dall’Italia e dal mondo. Al padiglione 12 saranno ospitati il Garden Center New Trend e il GAME.

Ricchissimo come da tradizione il programma di convegni, incontri e seminari. Ce ne saranno per tutti i gusti e interessi: dal Bonus Verde alle biotecnologie, dalle alberature monumentali ai prati urbani, e poi ancora parchi museo, giardini storici, imprese nel mercato 2.0, verde curativo ecc. Qui il calendario completo.

Negli ormai storici padiglioni 16 e 20 largo alla vastissima offerta orto-floro-vivaistica, ai servizi per mercati e imprese, a vasi e contenitori, al comparto della tecnica in generale, ai marchi del motogarden, che potranno avvalersi anche di uno spazio esterno per le prove patiche.

Al padiglione 16 stand L30 ci saremo anche noi de Il Floricultore, vi aspettiamo numerosi!

 

PER SAPERNE DI+

http://myplantgarden.com

 


 

ARTICOLI CORRELATI

Con Trenitalia biglietti scontati per i visitatori di Myplant 2018

Myplant&Garden 2018: convegni e workshop su urban green management

#BonusVerde e altre nuove opportunità per la filiera verde

Gardening: Italia al settimo posto tra i mercati internazionali

Myplant & Garden 2017 photogallery

DONT MISS

Seguici sui social

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti