Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Coronavirus: misure anticrisi per il florovivaismo, tra promesse e rischi

coronavirus aiuti florovivaismo fondi 202005

 

Il Sottosegretario alle Politiche Agricole annuncia fondi a disposizione del comparto, ma tra gli operatori permangono preoccupazioni e perplessità

 

mipaaf sottosegretario 2020 giuseppe l abbate minIl Sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe L’Abbate (nella foto) rispondendo a una interrogazione parlamentare in Senato ha riconosciuto che il florovivaismo è oggettivamente tra le filiere maggiormente colpite dalle misure restrittive imposte dall’emergenza sanitaria e pertanto ad esso andranno conferiti i maggiori sostegni. L’onorevole L’Abbate ha precisato che, nell’ambito delle misure contenute nel Decreto Rilancio, il Governo ha previsto un contributo a fondo perduto che copre chi ha avuto un calo degli introiti di almeno un terzo. La percentuale del ristoro prevede tre scaglioni: il 20% per chi ha registrato nel 2019 un fatturato sino a 400 mila Euro; il 15% sino ad un milione di Euro e il 10% sino a 5 milioni di Euro. Inoltre è stato istituito un apposito Fondo per le filiere agricole in difficoltà con una dotazione di 500 milioni di Euro per l’anno 2020.

«Mi fa piacere che il Ministero delle Politiche Agricole riconosca l’importanza del settore», commenta Nada Forbici, presidente di Assofloro, «ma lo stanziamento di 500 milioni di Euro per le filiere agricole in generale rischia di non soddisfare le esigenze del nostro settore. Il timore infatti è che resti ben poco per il florovivaismo, considerato che sono in crisi anche altre filiere, come il lattiero-caseario, la zootecnica, il vino, la pesca e l’agriturismo».

nada forbici assofloroOltre all’insufficienza dei fondi a disposizione, c’è la questione dei tempi di erogazione a preoccupare gli imprenditori. «In Olanda», aggiunge la presidente di Assofloro, «gli indennizzi da parte del Governo sono stati pari al 75%, una percentuale ben superiore a quelle proposte per l’Italia, ma soprattutto sono stati ricevuti dagli operatori un mese fa. In questo modo hanno già potuto reinvestire i fondi nella produzione, cosa che noi non siamo riusciti a fare. Il problema liquidità per un settore fortemente stagionale qual è il nostro è enorme».

Come al solito Nada Forbici non le manda a dire. «Il ristoro attraverso il fondo perduto verrà calcolato sulla differenza di fatturato del mese di Aprile e non su quello di Marzo, dove le perdite sono state tra l'80 e il 90% e questo francamente è vergognoso, se è così che si pensa di aiutare un settore in ginocchio; incomprensibile anche la diminuzione della percentuale del ristoro per le aziende di dimensioni maggiori».

«Per quanto riguarda i contributi comunitari sono poco fiduciosa», conclude, «visto che in Europa le nostre produzioni non sono mai state valorizzate e non hanno mai potuto godere di alcun contributo comunitario e neppure hanno una OCM (Organizzazione comune di mercato - NdR)».

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min 

 


promo abbo 202003 ok

       

florpagine banner rullo 202107

banner campagna abbonamenti 202012

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

IlFloricultore20210708 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

 9 - 11

PORTE APERTE PSENNER E PLANTA

 Settembre CALDARO E BRESSANONE (BZ)

 19 - 23

EIMA INTERNATIONAL

 Ottobre    BOLOGNA

11 - 13

SIVAL

Gennaio 2022    FRANCIA

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT