Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Pisa: ora lo storico Erbario dell’Università si visita anche on-line

erbario università pisa min

Grazie all’impiego della tecnologia, le preziose collezioni conservate al Museo Botanico diventano accessibili, oltre che a studiosi e ricercatori, anche al pubblico

 

Il Museo e Orto Botanico dell’Ateneo pisano ha da poco attivato due postazioni multimediali che permettono di visitare virtualmente le storiche collezioni di piante e ricevere alcune informazioni utili, quali la provenienza geografica e la data di raccolta. Gli stessi contenuti sono disponibili on-line all’indirizzo http://erbario.unipi.it.

Si tratta del primo esperimento del genere in Italia e non è un caso che sia nato proprio a Pisa, dove attorno alla metà del Cinquecento fu fondato il più antico Orto Botanico accademico del mondo e contestualmente s’iniziò a essiccare le piante per favorire le attività di ricerca e di insegnamento. Da quella felice intuizione nacquero gli erbari: oggi sono 3.100 in tutto il pianeta e raccolgono oltre 386 milioni di esemplari di piante.

 

erbario università pisa postazioni digitali 1 min

Una delle due postazioni multimediali poste all'interno del Museo e Orto Botanico dell'Università di Pisa , il più antico del mondo

 

La digitalizzazione dell’Erbario è iniziata nel 2018 grazie a un finanziamento della Fondazione Pisa. Oggi i visitatori virtuali possono già consultare oltre 7.500 campioni, tra cui tutte le raccolte brasiliane di felci del naturalista Giuseppe Raddi (1770–1829) e tutte le felci e gimnosperme dell’Erbario di Michele Guadagno (1878-1930), una delle preziose collezioni storiche custodite nella città toscana.

«Lavoriamo per completare la digitalizzazione del nostro Erbario e per renderlo liberamente accessibile sia alla comunità scientifica sia alla cittadinanza», spiega il professore Lorenzo Peruzzi, direttore dell’Orto e Museo Botanico. «Presto in una delle due postazioni svilupperemo anche delle attività ludico-scientifiche per avvicinare tutti al meraviglioso mondo della museologia botanica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

mondo freccia www infografica verde minVISITA VIRTUALE ALL’ERBARIO

http://erbario.unipi.it

       

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

opiflor gen 2020 TJ215 Banner 360x135px

aiph Web banner for Il Floracouture

florpagine banner rullo 202008

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Myplant banner 20206 il floricultore 360x135px

IlFloricultore20200708 min

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min