soldi_euroMoratoria sui debiti: raggiunto

accordo tra banche e imprese

 

29 Febbraio 2012 - «Con il rinnovo della moratoria sui debiti si evita il crac di migliaia di piccole e medie imprese agricole». Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, commentando la firma di ieri (28 febbraio 2012 - NdR) all’ABI del nuovo accordo sul rinvio dei pagamenti alle aziende in difficoltà tra ministero dello Sviluppo economico, rappresentanza delle banche e categorie produttive.

«La moratoria - spiega la Cia - è uno strumento di aiuto concreto per supportare le aziende in crisi di liquidità e oberate da costi burocratici e produttivi in continua crescita, a cominciare dal “caro-gasolio. Complice la crisi ad oggi ben due imprese agricole su tre sono gravate da debiti e tre su dieci non riescono più a fronteggiarlo, con il rischio di finire nella rete dell’usura e della criminalità organizzata o di uscire definitivamente dal mercato».

«Attualmente l’indebitamento del mondo agricolo con le banche - ricorda la Cia - si attesta sui 40 miliardi di euro, anche se si tratta di debiti a breve termine nei due terzi dei casi. Una situazione che deriva anche dalle difficoltà degli istituti di credito nell’assistere le Pmi agricole. Per questo motivo il rinnovo della moratoria ora è molto importante per le nostre aziende. Con la nuova sospensione del pagamento delle rate del debito e il contemporaneo allungamento dei tempi di rientro, si dà un’ulteriore boccata d’ossigeno alle aziende ancora in affanno, ma che vogliono proseguire la loro attività imprenditoriale e riprendere il percorso dello sviluppo, agganciando la ripresa».

[Foto: European Community, 2012].






       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min