Toto-ministri: grido d'allarme per l’agricoltura

 

Le confederazioni agricole a Mario Monti: il Ministero

per le politiche agricole è essenziale. In ballo la riforma

della PAC che vale per l’Italia ben 5,5 miliardi di Euro.


14 Novembre 2011 - Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa congiunta di Coldiretti, CIA, Confagricoltura e Copagri sull’attuale crisi di governo.

In merito alle preoccupazioni espresse dai Presidenti delle Commissioni agricoltura della Camera e del Senato, Paolo Russo e Paolo Scarpa Bonazza Buora, sulla necessità che l’Italia sia rappresentata da un Ministro delle politiche agricole a pieno titolo sottolineiamo al prof. Monti ed a tutte le forze politiche, che il dicastero di via XX settembre dovrà essere una componente forte ed essenziale del nuovo governo. Il mondo agricolo non può fare a meno del suo ministro, ancor più in questo momento in cui è indispensabile una voce forte e autorevole a Bruxelles, dove è in atto una riforma epocale della politica agricola comune. “La Pac vale per l’Italia 5,5 miliardi di Euro; il Made in Italy agroalimentare, tanto apprezzato all’estero e ambasciatore del nostro Paese nel mondo, ha le sue fondamenta in un’agricoltura forte e competitiva. Indebolire il settore primario in questo momento sarebbe davvero dannoso.

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min