Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

La realtà aumentata rivoluziona il lavoro in serra

tb realta aumentata serra foto copyright Wageningen University Research Greenhouse Horticulture min

 

In Olanda il progetto “Augmented Horticulture” sta sviluppando visori per utilizzare la realtà aumentata in serra

 

Entrare in una serra e ricevere tutte le informazioni necessarie su ogni singola pianta semplicemente guardandola attraverso un paio di occhiali. Fantascienza? Non più. L’Università di Wageningen, in Olanda, insieme ad alcuni imprenditori floricoli, ha avviato lo scorso anno, il progetto “Augmented Horticulture” con il quale sta sviluppando occhiali AR (Augmented reality ossia realtà aumentata) che offrono quattro possibili applicazioni:

– la prima aiuta il personale a riconoscere se i fiori sono pronti per la raccolta. Ad esempio, posando lo sguardo su una gerbera, gli occhiali danno il via libera al taglio, dopo averne contato il numero di stami;

– la seconda individua attraverso sensori infrarossi il grado di stress delle piante;

– la terza fornisce tutti i dati relativi a ogni piantina verso la quale l’utilizzatore rivolge lo sguardo;

– la quarta converte il parlato in testo: ricercatori e ibridatori non avranno più bisogno di penna e taccuino, ma potranno semplicemente dettare i loro appunti agli occhiali.

Mariangela Molinari

 

[Tratto da IL FLORICULTORE, Ottobre-Novembre 2020]

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  


  

  ARTICOLI CORRELATI

 

Agrumi foto copyright AlessandraQuagliarella minRicerca: ecco Noemi, il gene che addolcisce gli agrumi

 

 

 


ricerca fiori blu agrumi minFiori + blu, agrumi + aspri: sono responsabili gli stessi geni


 


promo abbo 202003 ok

Mariangela Molinari

A 5 anni ho deciso che avrei lavorato con le parole, ma intanto essiccavo fiori per creare erbari ed ero innamorata delle foglie dell’aspidistra. Dopo la laurea in Lingue ho iniziato a scrivere, ma qualcosa non tornava. Da quando ho terminato gli studi in Agraria finalmente semino fiori e frasi, raccontando di piante e giardini. E tutto torna!

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

banner campagna abbonamenti 202012

florpagine banner rullo 202102ok

IlFloricultore20210304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT