Dal PNRR 235 milioni per parchi e giardini storici e orti scolastici. Poco il tempo per le domande

Due avvisi pubblici finalizzati alla riqualificazione e alla creazione di questi luoghi e più in generale al miglioramento della qualità ambientale e del benessere psicofisico dei cittadini aprono importanti opportunità per gli operatori del florovivaismo

gp pnrr giardini storici ischia mortella foto Il Floricultore Agrital Editrice min

 

In chiusura del 2021 sono stati pubblicati due avvisi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza del valore complessivo di 235 milioni di Euro. Il primo si colloca nell’investimento 2.3 della Missione 1 Componente 3 del Pnnr, denominata “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici”, e ha un valore di 190 milioni di Euro. Il secondo, invece, riguarda le scuole, cui offre la possibilità di ottenere finanziamenti per realizzare orti didattici o giardini, come prevede il bando “Realizzazione di ambienti e laboratori per l’educazione e la formazione alla transizione ecologica”.

Destinatari dell’Avviso da 190 milioni di Euro sono i proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo, pubblici o privati, di parchi e giardini di interesse culturale (artistico, storico, botanico, paesaggistico) tutelati ai sensi del D.Lgs. n. 42/2004 con provvedimento espresso emesso anche ai sensi della precedente legislazione. Gli interventi ammessi al finanziamento dovranno essere altamente significativi, cioè idonei a generare un tangibile miglioramento delle condizioni di conservazione del bene, nonché un positivo ed elevato impatto sulla promozione dello sviluppo culturale, scientifico, ambientale, educativo, economico e sociale. Sono previsti contributi a fondo perduto fino al 100% della spesa per i parchi e i giardini storici pubblici, mentre per parchi e giardini storici privati i contributi a fondo perduto sono in funzione del numero di giorni di apertura al pubblico, possono arrivare al 100% della spesa se sono più di 120.

Le domande per i giardini e parchi storici potranno essere presentate entro le ore 13:59 del 15 marzo 2022.

Ancora più stretti i tempi per le scuole: le richieste vanno presentate entro il 31 gennaio 2022. In questo caso l’avviso si sviluppa su due azioni: “Edugreen: laboratori di sostenibilità per il primo ciclo” il cui massimale di finanziamento è pari a Euro 25.000 e “Laboratori green, sostenibili e innovativi per le scuole del secondo ciclo nelle regioni del Mezzogiorno” massimale pari a Euro 130.000.

Entrambi gli avvisi costituiscono un promettente volano per le aziende florovivaistiche. «I due bandi», spiega Fabrizio Tesi, presidente di Coldiretti Pistoia, provincia notoriamente ricca di vivai, «danno l’opportunità alle nostre imprese di limitare gli effetti negativi della spirale di aumento dei costi sul settore. Siamo pronti ad affiancare comuni, scuole e tutti gli interessati».

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min

Per ricevere le ultime notizie del settore direttamente nella tua casella di posta elettronica iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore»

 


 

il floricultore campagna abbonamenti min

 


 

banner speciale legge florovivaismo banner min

 

       

florpagine banner rullo 202201

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore20220708 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT