Il caricamento delle immagini può richiedere alcuni secondi. Visitate la nostra pagina FACEBOOK per visualizzare tutte le fotografie e i video in real time.

 

Villa Erba, Cernobbio (CO), 5-7 ottobre 2012 

 

"Orticolario" 2012 vale bene una visita

 

C’è tempo fino a domenica 7 ottobre per visitare la quarta (e splendida) edizione della manifestazione di giardinaggio dedicata quest’anno al senso dell’udito con il tema “Emozioni sonore”

 

6 Ottobre 2012 - Apertura col botto ieri, venerdì 5 ottobre, per la quarta edizione di “Orticolario”, la manifestazione dedicata al giardinaggio evoluto che attende tutti coloro che vogliono vivere con eleganza ed emozione il proprio spazio verde.

“Emozioni sonore” è il tema di quest’anno: i visitatori vengono condotti attraverso i suoni e i rumori del giardino grazie ad installazioni e realizzazioni progettate e create per “Orticolario” da un gruppo creativo particolarmente prolifico ed originale.

Eccole presentate nel dettaglio:

• “Ambientazioni sonore” e “Oasi di raccoglimento”. Le Ambientazioni sonore dislocate tra il parco e lo spazio espositivo: luoghi in cui il suono gioca in un continuo interscambio con la suggestiva ambientazione. Suoni concreti attinti dalla natura: battiti d'ali, fruscii di foglie, soffi di vento, frinire di cicale, suoni catturati nei boschi e dall’acqua. Sono soltanto alcuni degli elementi ripresi con cura e che, una volta in studio, il compositore ha rielaborato con ambienti, riverberi, alterazioni, sovrapposizioni, battimenti, ritardi e trasformazioni delle forme d’onda. Essenziali e minimali ambientazioni giocheranno, con equilibrio, insieme agli spettatori presenti. L'intento è quello di invitare ogni visitatore - con sottili vibrazioni abilmente nascoste nell'acqua, fra le foglie e nei luoghi più inaspettati – ad un ascolto consapevole e a lasciarsi trasportare dai luoghi sonori, abbandonandosi al semplice essere presenti. Inserite armonicamente all’interno del parco e del centro espositivo, le “Oasi di raccoglimento” si alternano alle “Ambientazioni sonore”: luoghi dove i visitatori possono ascoltare il suono del silenzio. Silenzio inteso come condizione necessaria per generare ascolto: esso rappresenta il tempo della meditazione, del raccoglimento, della tranquillità, è il tempo che intercorre tra un suono e l’altro.

• Le installazioni. Le installazioni di “Orticolario” 2012 sono due, una nel Padiglione centrale (“Aural”), l’altra nel prato antistante la Villa Antica (Armonie). “Aural”. Ad Alessandro Valenza è stato affidato il compito di valorizzare il Padiglione centrale del centro espositivo con la creazione di una grande installazione dedicata alla pianta che si ritiene rappresenti il massimo dell'evoluzione nel mondo vegetale: l'orchidea, fiore protagonista di questa edizione. “Armonie”. Morbide forme accolgono i visitatori come in un abbraccio, svelando la duttilità dell’acciaio che avvolge piante, sprigiona fuoco, contiene acqua, irradia luce: un’orchestra di diversi elementi per un’armonia d’insieme. Un innovativo sistema modulare per scenografie nel verde di Ivano Losa per Ak47 in un progetto di Barbara Negretti.

 

Le idee e le novità non finiscono qui: “Orticolario” 2012 è ricco di stimoli e di emozioni sorprendenti.

 

Rosa ‘Vivienne Westwood’

Vivienne Westwood è la madrina di “Orticolario” 2012 ed è stata presente ieri al battesimo della rosa creata da Rose Barni e a lei dedicata. Espositore ad Orticolario fin dalla prima edizione, Rose Barni aveva presentato l’anno scorso una rosa dedicata ad Ottavio Missoni, marito di Rosita, ospite d’onore di quella edizione. Quest’anno, l’ibridatore pistoiese ha voluto dedicare la sua ultima creazione alla madrina dell’edizione 2012: Vivienne Westwood, creatrice di moda inglese con la passione per la natura e un debole per le rose.

 

Daniel Berset

Evento nell’evento in questa edizione di Orticolario è l’installazione "Dove sei?" realizzata per l’occasione – e per la prima volta in Italia - da Daniel Berset, artista che vive e lavora a Ginevra, con la collaborazione e il supporto di Riva 1920. Nel 1997 ha realizzato l’opera "Broken Chair", ben presto assurta a figura emblematica e simbolica della Piazza delle Nazioni a Ginevra. L’installazione "Dove sei?" rappresenta l’uomo inserito nella natura, sospeso tra la terra e il cielo, ed è composta da sedie dipinte di colore rosso disposte sopra i cespugli di bosso nel parco storico di Villa Erba.

 

Giardini Sensoriali

Differenti tra loro, perchè ideati, progettati e realizzati attraverso tre diverse filosofie, i "Giardini sensoriali" seguono un comune fil rouge: il concetto di percezione sensoriale nel giardino.

“Mettiti in ascolto” di Sara Pizzati nasce dall’intenzione di recuperare il naturale perduto, di riscoprire la natura profonda delle cose; nel “Giardino d’amor novo” di Anna Piussi ogni cosa dice: guardami, mangiami, amami, perditi in me; infine, nel giardino “Suono dell’anima” di Yasuo Kitayama viene esposto lo spirito Zen attraverso la composizione di pietre naturali.

Il giardino sensoriale "Suono dell'anima" dell'architetto giapponese, appositamente venuto a Villa Erba da Kyoto, ospiterà il Punto Ristoro "Sol Levante". Un contesto speciale per una pausa dai sapori del lontano oriente con il gusto dei fiori commestibili. Gli arredi di legno dolce povero recuperato e ripulito manualmente, su cui poggiano cuscini in tessuto di corteccia di giunco tramata, sono realizzati da Impagliando - Laboratorio Artigianale.

 

“Prospettive” Aree Estetiche

Sono delle aree estetiche-vetrina, con allestimenti intriganti dedicati alla visione del giardino, predisposte da “Orticolario” per mostrare ai visitatori le proposte di alcuni espositori.

Nell’Ala Lario sono allestite tre aree estetiche: “Souvenirs d’un jardin”, a cura di Fondazione Minoprio, che celebra i suoi 50 anni con un allestimento a tema biblioteca, perché è dal sapere che negli anni hanno fatto crescere un futuro verde; “L’oro dei prati”, a cura di Julia Artico, presenta sculture di fieno che stupiranno, emozioneranno e faranno riflettere i visitatori; l’allestimento a cura di Rattiflora, dedicato all’orchidea (fiore protagonista di questa edizione), con la presentazione di esemplari ottenuti da miglioramenti genetici e incroci botanici di specie esistenti in natura nei Paesi di origine (Thailandia, Malesia, Sumatra, Java).

Nell’Ala Cernobbio, invece, le aree estetiche sono quattro: Officina Meccanica 2B presenta un progetto dedicato al giardino d’inverno, con serre in alluminio anodizzato e acciaio zincato verniciato a polvere, piene di piante; Le vert à Soi di Marion Bartel, allestitrice di davanzali a Parigi, ha realizzato con Falegnameria Lironi, e in collaborazione con Michele Carachino per le decorazioni, il cortile di una casa con davanzali fioriti. Da vedere anche l’area allestita dal Comune di Cernobbio e la mostra fotografica “Diamo un paesaggio agli italiani” presentata da AIAPP e dedicata ai giardini progettati dall’architetto paesaggista Pietro Porcinai.

 

Gli "Araldi narratori"

Moderna rievocazione di un personaggio della storia passata, l’Araldo di Orticolario è portatore di notizie e di messaggi sullo svolgimento della manifestazione, oltre che narratore di brani sul giardino e sulla natura. Giovani attori professionisti reinterpretano il ruolo dell’Araldo e sfoggiano, come da tradizione, un abbigliamento specifico che, in questa edizione, rappresenta un vero spaccato dell’eleganza italiana.

 

Orticolario fa bene

Fin dalla sua prima edizione Orticolario ha dedicato una speciale attenzione alla solidarietà. Anche quest’anno i contributi raccolti nel corso della manifestazione saranno destinati a finalità benefiche a favore di associazioni del territorio che si occupano di persone disagiate.

Le associazioni di Orticolario 2012 sono: A.E.R.E. Associazione Erbese Rieducazione Equestre – onlus; Ass. Volontari - Pronto Soccorso - P. A. Croce Azzurra – onlus (www.croceazzurra.net); Casa Vincenziana onlus (www.casavincenziana.it); Comocuore onlus Associazione Gianmario Beretta per la lotta contro l’infarto (www.comocuore.org); Cooperativa Sociale Sim-patia Residenza sanitaria e centro diurno per persone disabili (www.sim-patia.it); Società Cooperativa Sociale “Il Sorriso” onlus Centro di accoglienza socio educativo per disabili (www.ilsorriso.altervista.org); Telefono Donna Como (www.telefonodonnacomo.it).

 

Eventi collaterali

Orticolario offre anche un nutrito programma di incontri, tra cui in particolare si segnalano quello con Anna Gastel sulla musica d’autore nella vita e nell’opera di Luchino Visconti (sabato 6 ottobre, ore 19) e quello organizzato dalla rivista Gardenia con la scrittrice Sveva Casati Modignani “Donne di libri Donne di fiori” (domenica 7 ottobre, ore 11).

E poi ancora laboratori, dimostrazioni pratiche e visite guidate, senza dimenticare i bambini, i futuri giardinieri, per i quali sono organizzate numerose attività educative e spettacoli a tema “natura”, curati da Elena Mantero e con il coordinamento di Dario Tognocchi e Paola Rovelli.

Le proposte e gli stimoli di Orticolario 2012 sono davvero tanti e la manifestazione va visitata con una certa attenzione, vivendo e assaporando ogni singolo momento. Ad offrire un sollievo nel corso della visita ci sono alcuni punti ristoro, disseminati nel Parco.

Sul terrazzo della Villa è stata allestita anche una raffinata bollicineria con vini di Contadi Castaldi (Terra Moretti), da dove si possono ammirare il lago, l'installazione "dove sei?" di Daniel Berset e lo splendido panorama.

 

SAPERNE DI+

Nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 ottobre saranno attivi i battelli-navetta gratuiti tra Piazza Cavour e il pontile del parco di Villa Erba.

 

Orari di apertura al pubblico:

venerdì 5 ottobre: 12.00-22.00

sabato 6 ottobre: 9.30-22.00

domenica 7 ottobre: 9.30 – 19.00

 

Biglietto d'ingresso

Alle casse: Euro 14,00

On line: Euro 10,00 (per acquisto http://store.orticolario.it)

Un'importante novità da segnalare ai visitatori di Orticolario: acquistando il biglietto di ingresso on-line si eviteranno le code alle casse con un risparmio sul costo del biglietto (10 Euro anzichè 14 Euro alle casse).

 


 
 
 
 

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min