Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

note personali lutto Angiolino Alberti min

 

L’ultimo saluto a Angiolino Alberti

 

I funerali si svolgeranno venerdì 7 dicembre 2018, alle 10:30, presso la Chiesa della Volta a Brescia

 

Il Cavaliere del lavoro Angiolino Alberti è scomparso a Brescia nella notte fra il 4 e il 5 dicembre. Aveva 82 anni ed è da annoverarsi fra i pionieri del florovivaismo bresciano, lombardo e italiano.

Nel 1994, per il suo grande impegno associativo, gli fu conferito il Premio Internazionale “Garofano d’Argento”.

Molto attivo come presidente della locale Associazione Provinciale Florovivaisti, della quale è stato co-fondatore (poi rifondata come Assofloro Lombardia), così per l’Associazione Regionale dei Florovivaisti Lombardi, la Coop. Flormercati, il Mercato Florin e la mostra campioni Florshop.

Come Presidente dell’Associazione Regionale Florovivaisti Lombardi ha continuato l’opera iniziata da Franco Locatelli garantendo la promozione della Festa dei Nonni. Nel 2003 è stato eletto Presidente della Assofloro Lombardia. Angolino è stato anche l’artefice della mozione per il tavolo florovivaistico, scaturita dal Florum di Mantova e firmata da tutte e tre le organizzazioni professionali: Ermanno Coppola per la Coldiretti, Roberto Aprosio per Confagricoltura e Giovanni Li Volti per la CIA.

Sotto la sua presidenza, l’Associazione Provinciale ha realizzato il “Prezziario delle opere a verde” e ha promosso molte altre attività migliorative che hanno contribuito alla crescita del florovivaismo bresciano e regionale.

Uomo lungimirante, di grande struttura etica e morale, lascia una azienda ben avviata che continua l’attività grazie ai figli. Alla famiglia le più sentite condoglianze dagli amici del mondo della floricoltura.

Grazie Angiolino.

Arturo Croci

 


La Direzione e la Redazione de Il Floricultore si stringono commosse vicino alla famiglia e ai figli che proseguono l’attività, ai quali porgiamo – unitamente a quelle di tutti gli amici lettori e colleghi florovivaisti – le più sentite condoglianze.


DONT MISS