Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

specie aliene min

 

Parte dall’aeroporto di Fiumicino

la campagna per dire stop

alle specie aliene invasive

“Informati, pensa e viaggia” è l’invito rivolto ai turisti dal progetto europeo Life ASAP

 

La diffusione delle cosiddette specie aliene invasive costituisce una delle maggiori minacce per gli ecosistemi agricoli nazionali ed europei.

Anche i turisti possono favorire l’introduzione di queste specie, trasportandole fra abiti, attrezzature, bagagli e souvenir, dove si sono annidate a loro insaputa. Per contrastare il fenomeno è nato Life ASAP (Alien Species Awareness Program, www.lifeasap.eu), un progetto europeo che si propone di aumentare la consapevolezza dei viaggiatori riguardo tale minaccia e favorire una migliore prevenzione.

Il primo passo in Italia è stato compiuto al Terminal 3 (Partenze) dell’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino (41 milioni di passeggeri nel 2017), dove la scorsa settimana ha preso avvio la campagna “Informati, pensa, viaggia”, che in seguito coinvolgerà altri aeroscali italiani.

Presso un infopoint presidiato da esperti della materia provenienti dai parchi della Regione Lazio, sono disponibili materiale informativo, gadget ed edugame multimediali appositamente prodotti. Gli operatori del progetto, che hanno seguito uno specifico percorso formativo, avvicineranno i viaggiatori in procinto di raggiungere mete lontane per spiegare loro i rischi collegati al trasporto di specie aliene invasive.

specie aliene carbobrotus edulis min

 

Qui i video destinati ai viaggiatori:

www.lifeasap.eu/informati-pensa-viaggia

 


 

APPROFONDIMENTI

Invasioni biologiche: sono 149 le specie aliene più dannose presenti in Europa e molte di queste sono diffuse in Italia. Una nuova indagine scientifica identifica 54 piante, 49 invertebrati, 40 vertebrati e 6 funghi ad elevato impatto ambientale e socio economico. Qui lo studio e la lista completa: Nentwig, W., Bacher, S., Kumschick, S. et al. Biological Invasions (2018) 20: 1611. https://doi.org/10.1007/s10530-017-1651-6

DONT MISS