Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

biologico foto copyright nunziata agrital editrice min

 

Biologico, pubblicato il nuovo

regolamento UE. Entrerà in vigore nel 2021

 

La riforma non è piaciuta agli eurodeputati italiani, che in massa hanno votato contro. «Abbiamo tre anni per correggere il tiro», spiega il ministro Centinaio

 

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il nuovo regolamento sull’agricoltura biologica approvato dal Parlamento di Strasburgo lo scorso 19 aprile.

Le nuove regole entreranno in vigore nel 2021. Gli europarlamentari italiani di tutti i partiti hanno votato contro il provvedimento chiedendo norme più restrittive, soprattutto sulla soglia di contaminazione accidentale da pesticidi non autorizzati. 

«L’Italia», ha dichiarato il ministro per le Politiche agricole Gian Marco Centinaio, «è leader europeo per l’agricoltura biologica, sia in termini di mercato sia in termini di superfici. Abbiamo tre anni per lavorare alle modifiche necessarie a rendere ancora più stringenti le regole sulla qualità e correggere il tiro su temi come le deroghe o la conversione».

Il giudizio in ogni caso non è del tutto negativo. «Ci sono anche degli aspetti fortemente innovativi», ha chiarito il nuovo ministro. «Ad esempio, è stato modificato il regime di importazione da Paesi terzi extra UE, rendendo più trasparente il sistema, ed è stata introdotta la certificazione di gruppo che favorisce le piccole aziende. Inoltre per la prima volta è stato affrontato il tema della soglia dei residui nei prodotti biologici».

 


 

ALLEGATI

 

icona pdf download minREGOLAMENTO (UE) 2018/848 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 30 maggio 2018 relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio

 

 


 

DONT MISS