kew gardens world state plants 2017 min

 

State of the World’s Plants 2017: rose

e begonie tra le 1730 nuove specie trovate

 

I ricercatori dei Royal Botanic Gardens di Londra, noti come Kew Gardens, hanno pubblicato sul sito dell’Istituzione una panoramica completa e aggiornata sulle piante di tutto il mondo

 

Un lavoro gigantesco quello dei Kew Gardens, che mira a fornire un quadro esaustivo delle conoscenze attuali sulle piante di tutto il mondo. Forte del successo della prima edizione, il report State of the World’s Plants 2017 non si limita ai numeri, ma indaga e spiega anche perché le piante sono indispensabili e cosa rende alcune più resilienti di altre alle minacce dei cambiamenti climatici e dei parassiti.

Scienziati di tutto il mondo hanno lavorato in collaborazione con Kew Science per esaminare i database, la letteratura pubblicata, i report. Grazie anche alle immagini satellitari raccolte è stato possibile classificare per la prima volta 1.730 nuove specie. Lo studio ha però evidenziato come questo ricco tesoro sia fragile e minacciato. Ogni anno, infatti, 340 milioni di ettari di vegetazione vanno perduti a causa del disboscamento, degli incendi e della crescente urbanizzazione. Le stime parlano di danni economici per quasi 500 miliardi di Euro.

Innumerevoli gli highlight: dai genomi vegetali all’individuazione della aree strategiche del globo, passando per gli effetti del climate change, le specie invasive, quelle a rischio di estinzione e al ruolo delle piante nella medicina. 

Riguardo quest’ultimo aspetto, i ricercatori informano che sono ben 28 mila le piante con importanti proprietà curative, un tesoro immenso e importantissimo: l’artemisinina e la chinina sono tra le armi più importanti per combattere la malaria, che solo nel 2015 ha ucciso più di 400.000 persone, e lo scorso anno sono state identificate sei viti rampicanti che sembrano molto promettenti per combattere il Parkinson. Nel report si sottolinea però che solo il 16 per cento delle piante è citato nelle pubblicazioni ufficiali per uso medico: la scarsa diffusione delle informazioni limita la possibilità di utilizzarle al meglio.

 

 

DOWNLOAD: Link per scaricare il report "State of the World's Plants 2017": http://bit.ly/2rXhkcm

 

#SOTWP

 


 

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min