georgofili-franco-scaramuzzi

Georgofili, Scaramuzzi

ha lasciato la presidenza

 

Dopo 28 anni alla guida, Scaramuzzi ha voluto informare personalmente tutti gli accademici con una lettera nella quale spiega i motivi della decisione e esprime profonda gratitudine per la stima manifestatagli

 

Franco Scaramuzzi ha comunicato ieri (9 Giugno 2014) al Consiglio Accademico dei Georgofili le proprie dimissioni da Presidente.

E' stato il ventesimo Presidente di questa antica Accademia (la prima al mondo dedita allo sviluppo dell'agricoltura), nata a Firenze e operante dal 1753, senza fini di lucro, con la missione "Prosperitati Publicae Augendae", incisa nel suo plurisecolare logo.

Al Consiglio Accademico Scaramuzzi aveva già manifestato l'intento di non candidarsi nel 2012 per l'ottavo mandato. Gli fu chiesto di dare responsabilmente tempo per avere la disponibilità di idonee candidature. Fu sensibile, ma con chiarezza si riservò la libertà di dimettersi anche prima della scadenza dall'ulteriore mandato. Oggi lo ha quindi fatto con fermezza, non all'improvviso, né per alcuna causa di impedimento di qualsiasi genere.

Ha voluto informarne personalmente tutti gli Accademici, inviando loro una lettera con la quale esprime profonda gratitudine per la stima manifestatagli in 28 anni di presidenza e spiega «con il cuore» i motivi della decisione «meditata nei confronti dell'Accademia e coerente con il proprio innato bisogno di sentirsi libero, forte e sereno».

 


 

 

 

georgofili_logo

 

Lettera del Presidente Franco Scaramuzzi

A tutti i Georgofili

 

Firenze, 9 giugno 2014

 

A tutti i Georgofili

Carissimi,

 

desidero informare personalmente ciascuno di voi che, alla odierna riunione del nostro Consiglio Accademico, ho comunicato le dimissioni da Presidente. Dopo 28 anni consecutivi, nel corso dei quali avete voluto ripetutamente eleggermi e manifestarmi tanta stima, desidero innanzitutto esprimervi la mia profonda gratitudine per quanto mi avete donato. Con questa lettera, vorrei doverosamente spiegarvi anche i motivi che potrebbero apparire improvvisi, ma che da tempo avevo già espresso e che mi hanno indotto a non attendere la scadenza dell'ottavo mandato nel 2016. Non si tratta di alcuna causa di impedimento di qualsiasi genere, ma di ragioni esclusivamente appartenenti alla sfera dell'animo umano, che proverò a trasmettervi con il cuore.

Sono pienamente consapevole del grande dono che mi è stato concesso di vivere tanti anni, sempre con pienezza ed entusiasmo. Ora ho anche il privilegio di poter assistere ad uno straordinario tramonto graduale. Come è quello autunnale, il cui sole ingrandito qui scompare nel mare. Una luce limpida, quale appena lavata dalla pioggia, riesce a farmi apprezzare in un modo diverso dal solito le stupende meraviglie che sono intorno a noi. Dandomi la sensazione di abbracciare un orizzonte più ampio, come se mi trovassi su una provvidenziale altura, forse cresciuta con le esperienze accumulate. Ma, allo stesso tempo, vedo più da vicino la realtà, con un inconsueto e crescente distacco.

Confido quindi che, col cuore, comprendiate quanto questa responsabile decisione sia meditata nei confronti della nostra Accademia e coerente con il proprio innato bisogno di sentirsi libero, forte e sereno.

 

Vostro                         

Franco Scaramuzzi        

 


 

 

FRANCO SCARAMUZZI: BREVE PROFILO BIOGRAFICO-PROFESSIONALE

Scaramuzzi ha interamente dedicato la propria vita allo studio, alla ricerca scientifica, all'organizzazione delle attività accademiche, legate alle scienze agrarie. Laureatosi nel novembre 1948, conseguì la libera docenza in Coltivazioni arboree nel 1954 e vinse la omonima cattedra nel 1959. E' stato eletto quattro volte Rettore dell'Università di Firenze, per 12 anni consecutivi (1979-1991). E’ stato eletto membro del Consiglio di Presidenza e della Giunta Amministrativa del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) per il quadriennio 1972-1976. Fu poi eletto membro del CUN (Consiglio Universitario Nazionale) per due legislature, dal 1979 al 1986. Aveva 32 anni quando fu eletto Accademico Corrispondente dei Georgofili nel 1958. E' stato poi eletto Accademico Ordinario nel 1965 ed Emerito nel 2000. E' stato chiamato a far parte del Consiglio Accademico nel 1979. Il Corpo Accademico lo ha eletto Presidente per 8 volte consecutive (1986, 1989, 1992, 1996, 2000, 2004, 2008 e 2012) rimanendo in carica per 28 anni (un arco di tempo inferiore solo a quello di Luigi Ridolfi 1871 - 1909). A tutte le cariche suddette è stato sempre eletto dai colleghi con voto segreto; mai designato dall'alto. Non è mai stato iscritto ad alcun partito, dopo la tessera obbligatoria della ONB (Opera Nazionale Balilla).

       

florpagine banner rullo 202201

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240102 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Prossimi Appuntamenti

25

 GIORNATA VIVAISMO MEDITERRANEO

MAGGIO  MONOPOLI (BA)

11 - 14

 FLOWERTRIALS

GIUGNO  OLANDA E GERMANIA

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min