Auto aziendali: deducibilità dal 40 al 27,5%

 

Nella riforma del mercato del lavoro, pubblicata lo scorso 3 Luglio in Gazzetta, prevista, inoltre, una franchigia di 40 Euro in riferimento al contributo a favore del Servizio sanitario nazionale applicato sui premi delle assicurazioni auto.

 

auto_aziendali7 Luglio 2012 - La legge di riforma del mercato del lavoro, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 153 del 3 luglio 2012, contiene alcune misure fiscali, finalizzate alla copertura delle spese (articolo 4, commi 72-76, legge n. 92/2012).

Fra le novità, deducibilità al 27,5% per le spese relative ai mezzi di trasporto non utilizzati esclusivamente come beni strumentali da imprese e professionisti (attualmente fissata al 40%). Scende, inoltre, dal 90 al 70% la deducibilità delle spese dei veicoli dati in uso promiscuo ai dipendenti per la maggior parte del periodo d'imposta. Tali disposizioni si applicano a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello di entrata in vigore della legge.

A partire dal 2013 scende anche l'abbattimento forfetario riconosciuto per i redditi derivanti dalla locazione di immobili, ai fini della determinazione dell'Irpef: la detrazione è ridotta dal 15 al 5 per cento.

Introdotta poi, già a decorrere dal 2012, una franchigia di 40 Euro in riferimento al contributo a favore del Servizio sanitario nazionale applicato sui premi delle assicurazioni auto; in pratica, sarà deducibile solo la parte che eccede quell'importo.

r.fo. - FiscoOggi


       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min