Imu, coro unanime delle organizzazioni agricole:

«Rinviare i pagamenti al 15 dicembre»

 

piana albengaPer Coldiretti, Cia, Confagricoltura e Copagri è opportuno aspettare il completamento dell’operazione di accatastamento dei fabbricati rurali che si chiude il prossimo 30 novembre

 

2 Aprile 2012 - «Sull’Imu agricola la strada scelta dal Governo, con l’emendamento al decreto fiscale, non è sufficiente. Le proposte, non sono infatti ancora coerenti con gli impegni assunti dall’esecutivo al Tavolo di confronto con le organizzazioni agricole. Appare opportuno che per l’agricoltura il pagamento venga rimandato al prossimo 15 dicembre, al termine dell’operazione di accatastamento dei fabbricati rurali che scade il prossimo 30 novembre. Soltanto allora sarà, infatti, possibile quantificare il gettito che il settore dovrà sostenere e ridefinire, di conseguenza, come condiviso al Tavolo, le aliquote sui fabbricati». È questa la richiesta unanime di Coldiretti, Cia, Confagricoltura e Copagri diffusa quest'oggi in una nota stampa congiunta. 

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min