Il 20 Maggio è la Giornata mondiale delle api

La celebrazione 2023 si arricchisce di tante buone iniziative, come quella promossa dalle Comunità Cittaslow. Il progetto coinvolge le 88 municipalità della rete italiana con azioni concrete rivolte alle amministrazioni e ai cittadini

ddc Api 1 Acquapendente Cittaslow min 

 

Torna il prossimo 20 Maggio La giornata la Giornata mondiale delle api, istituita dalle Nazioni Unite nel 2017 e festeggiata per la prima volta l’anno seguente. L’evento sarà celebrato in oltre 115 nazioni. La data non è casuale: nell’emisfero boreale maggio è il mese centrale per l’impollinazione, mentre in quello australe coincide con la produzione del miele e dei suoi derivati.

Si stima che l’87% delle piante selvatiche in fiore del mondo dipendano, almeno in parte, dall’impollinazione. Inoltre è dimostrato che anche il 70% delle 115 colture agrarie di rilevanza mondiale necessitano dell’impollinazione degli insetti. Sono sufficienti queste percentuali per capire quanto sia fondamentale e preziosa l’azione di questi laboriosi insetti.

Cittaslow, la Rete Internazionale delle città del buon vivere costituitasi nel 1999, aderisce di slancio alla Giornata con CittaslowBee, il manifesto per le api che gode del patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica e del sostegno delle Città del Miele.

«In considerazione del ruolo che hanno le Comunità Cittaslow per la promozione di uno sviluppo locale sostenibile, per la riqualificazione dei territori e per la tutela dell’ambiente», spiega il presidente Cittaslow, Mauro Migliorini, «le Cittaslow italiane propongono questo “progetto aperto” che è una sorta di cantiere, di sensibilizzazione alla salvaguardia delle api. Le api, quali indicatori della biodiversità, della salubrità ambientale e della tutela ambientale».

Il documento suggerimenti tecnici e operativi per le pubbliche amministrazioni e indicazioni di comportamento per i cittadini. Ad esempio, l’elenco delle piante mellifere indicate per la piantumazione di parchi urbani e aree pubbliche oppure i modi di prendersi cura di giardini e balconi fioriti. Anche agli agricoltori sono suggerite le buone pratiche per aumentare l’abbondanza degli impollinatori, sia domestici che selvatici. Il progetto coinvolge le 88 città della rete italiana di Cittaslow. Si va dall’autostrada delle api di Usseglio al corso di avvio all’apicoltura di Parrano, dalle case per api di Acquapendente alla pista delle api di Castel San Pietro Terme.

 

PER SAPERNE DI+

Per conoscere tutte le municipalità coinvolte e per maggiori informazioni sul progetto: Cittaslow, tel. +39 0763341818 – www.cittaslow.it

 

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240506 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min