parolario lago di como villa olmo min

 

Parolario 2017: un’edizione molto green

 

Molti appuntamenti della 17ª edizione del Festival dedicato ai libri e alla cultura, che tornerà dal 15 al 24 giugno a Como, Cernobbio e Brunate, saranno dedicati alla cultura del verde e del giardinaggio

 

Un appuntamento ormai imperdibile per gli appassionati di libri. "Parolario" torna dal 15 al 24 giugno a Como, Cernobbio e Brunate. La 17ª edizione s’intitola “Diamo i numeri!”. Darà spazio alla sregolatezza e alla libera immaginazione – un modo caratteristico di dare i numeri –, ma anche alla lucidità e all’esattezza, e qui tornano comunque i numeri, col loro richiamo al rigore e all’ordine.

La sede principale del festival sarà Villa Olmo a Como, con lo splendido parco affacciato sul lago, ma verranno organizzati incontri anche nelle suggestive Villa del Grumello e Villa Parravicini Revel, sempre a Como, a Villa Bernasconi di Cernobbio, splendido gioiello liberty, e nella biblioteca di Brunate.

parolario como locandina 2017 minCome ogni anno, il calendario degli incontri è fitto. Molti appuntamenti saranno dedicati alla cultura del verde, del giardinaggio e al mondo del food.

A trattare questi temi ci saranno scrittori ed esperti del settore, come il neurobiologo vegetale e scienziato di fama mondiale Stefano Mancuso, che presenterà il libro “Plant revolution” (Giunti, 2017); l’architetto, paesaggista e storico del giardino Filippo Pizzoni, che parlerà del giardino come luogo privilegiato per la contemplazione e la riflessione; e il professore di storia e teoria del paesaggio Michael Jakob con il libro “Sulla panchina” (Einaudi, 2014).

Si affronterà il tema dei giardini da infinite prospettive. Da quella offerta dalla scrittrice e giornalista Mimma Pallavicini nel libro “C'è gente in giardino. Le piccole storie verdi del maestro giardiniere" (Pendragon, 2017) a quelle delle grandi naturaliste italiane del Novecento narrate da Elena Macellari nel libro “Le signore della botanica. Storie di grandi naturaliste italiane” (Aboca, 2017).

Sempre donne, nello specifico tre investigatrici milanesi, sono le protagoniste anche del nuovo libro di Rosa Teruzzi, “La fioraia del Giambellino” (Sonzogo, 2017). Non mancheranno, poi, gli incontri dedicati al territorio e al paesaggio del Lago di Como: Flavio Guberti e Gabriela Jacomella presenteranno il volume fotografico “Lago di Como” (Jacabook, 2016), mentre Francesco Soletti, partendo dalle vicende fogazzariane che hanno per scenario la Villa Pliniana di Torno, ripercorrerà la storia della villa, dalla fondazione, nel 1573, al restauro completato del 2015. L’incontro è organizzato in collaborazione con Società Ortofloricola Comense. Con Dario Fusaro e Lucia Impelluso si andrà invece alla scoperta de “I giardini delle Isole Borromee” (Electa, 2017), gemme del Lago Maggiore.

Infine, spazio al reading-show di Arianna Porcelli Safonov “Matti di campagna e matti di città” tratto dal suo libro “Fottuta campagna” (Fazi, 2016), e a due passeggiate creative: “Cedi la strada agli alberi” con il poeta e paesologo Franco Arminio, e “Volta e Foscolo: un ponte tra scienza e poesia”, che dal Museo Giovio di Como porterà a Villa del Grumello.

 

Per conoscere il programma di tutti gli incontri: www.parolario.it.

Facebook: facebook.com/Parolario

 

parolario villa del grumello min

 

       

florpagine banner rullo 202107

banner campagna abbonamenti 202012

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

IlFloricultore20210910 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT