Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

ecommerce PopTika shutterstock 484916758 min

 

Amazon: se volete usarlo è meglio prepararsi

 

Da quando le piante sono entrate nel portafoglio del gigante dell’e-commerce mondiale, molti si domandano: sarà rivoluzionato anche il business del verde?

 

Amazon è oggetto di un crescente interesse da parte dei consumatori di fiori e piante. Secondo un articolo apparso su Fox Business gli 1,5 trilioni di dollari raggiunti complessivamente dalle vendite on-line nel 2015 sono pronti a diventare 5 nel 2020.

Ma cosa significa per produttori e vivaisti approdare sulla piattaforma on-line? Il magazine statunitense Greenhouse Grower ha formulato alcune considerazioni. Innanzitutto chi intende avvalersi di questo canale deve prevedere uno spazio di confezionamento adeguato. Occorre poi selezionare le piante da destinare all’on-line e riservare offerte e promozioni differenti rispetto a quelle pensate per le vendite tradizionali. Ma serve molto altro ancora…

 

Se volete approfondire la notizia o siete alla ricerca di numeri, tendenze e curiosità provenienti dal mondo floricolo leggete la sezione "World Wide Green" su IL FLORICULTORE di Marzo 2017.