Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

ministro marina ecobonus verde giardini orti min

 

Ecobonus giardini e orti: si attende

il sì del ministro Martina

 

I colleghi Galletti e Delrio, rispettivamente numeri uno all’Ambiente e alle Infrastrutture, si sono già espressi a favore

 

Nelle ultime settimane è stato un susseguirsi di eventi che lasciano ben sperare nella possibilità di allargare anche a giardini e orti privati le incentivazioni previste con il nuovo ecobonus 2018.

Dopo il convegno svoltosi il 27 settembre alla Camera dei Deputati per presentare tre disegni di legge a firma dei parlamentari Maurizio Bernardo, Edoardo Fanucci, Ermete Realacci, Veronica Tentori e Gianluca Susta, si sono registrati gli interventi del ministro dell’Ambiente Galletti e del ministro delle Infrastrutture Derio che hanno aperto la strada agli incentivi per l’incremento del verde privato.

Al momento – salvo che ci sia sfuggito – non registriamo invece alcuna presa di posizione da parte del ministro Martina, che quale responsabile delle Politiche Agricole è per natura istituzionale quello maggiormente interessato. L’ultima sua presa di posizione pubblica al riguardo risale allo scorso febbraio, allorché in occasione del Festival di Sanremo dichiarò che un bonus verde come quello per l’edilizia sarebbe stato un investimento strategico, anche per rendere più sostenibili le nostre città.

 


 

ARTICOLI CORRELATI

Ecobonus: il Parlamento si tinge di verde

Legge di bilancio: anche il ministro Galletti punta a incentivi per il verde privato

Ecobonus: il paesaggio chiama la politica. La politica questa volta risponderà?

A Brescia il convegno “Green vision, tra salute e sensorialità”

Mitigare il clima grazie alle piante, si può!

+ Verde - Smog + Salute

Gli alberi, questi sconosciuti

Ultim'ora: bonus per il verde privato giovedì 17 novembre 2016 al voto in parlamento

Verde verde verde!

A Milano un Forum sul verde per sostenere il florovivaismo italiano

La campagna a sostegno della defiscalizzazione del verde privato riparte da Brescia

Buchi neri, buchi verdi e gli effetti benefici del florovivaismo

Defiscalizziamo il verde privato per fare un’Italia più bella

Collegato agricolo, sancita per legge l’attività di manutenzione del verde

Defiscalizzazione del verde privato, avanti tutta!

Bonus fiscale per le opere verdi, forse è la volta buona

Più alberi, meno morti

 

 

 

 

Seguici sui social

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti