Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

agricoltura wk1003mike shutterstock 441975598 min

 

Fondi agricoltura: Mipaaf, pagati da Agea

140 milioni per 53 mila domande

 

A beneficiarne Puglia, Sicilia e Sardegna e le zone terremotate di Abruzzo, Marche, Umbria e Lazio

 

Il ministero dell'Agricoltura (Mipaaf) ha reso noto che l’Ente pagatore Agea ha effettuato nella settimana corrente pagamenti per un valore complessivo di oltre 140 milioni di Euro per 53 mila domande.

La tranche più consistente ha coinvolto 41 mila aziende per un importo di oltre 67 milioni di Euro e ha interessato principalmente le domande oggetto di lavorazioni “Refresh” (aggiornamento della banca dati grafica dei suoli). Nel dettaglio, oltre 35 milioni per quasi 18 mila domande in Puglia, oltre 24 milioni per più di 20 mila domande in Sicilia e oltre 8 milioni per più di 2.600 domande in altre regioni.

Sono stati emessi inoltre tre decreti di pagamento in favore degli agricoltori di Sardegna e Sicilia. Per la prima l’importo complessivo è di oltre 2,5 milioni per più di 1.700 domande. Si tratta di premi della nuova programmazione relativi alla campagna 2015 della misura relativa a indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici. Per la Regione Sicilia l’importo complessivo è di oltre 63 milioni di euro per più di 8.600 domande. Si tratta di premi relativi alle campagne 2015 e 2016, sia della vecchia che della nuova programmazione, delle misure relative a pagamenti agro-climatico-ambientali, agricoltura biologica e indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici.

Infine è stato emesso il secondo decreto di anticipo (75%) degli aiuti straordinari per la zootecnia nelle zone terremotate, nel quale sono rientrate le 1.670 domande registrate nel Sian a tutto il 30 marzo 2017. L’importo complessivo del decreto è di oltre 7,6 milioni di Euro, che si aggiungono così ai circa 59 milioni di Euro già erogati in precedenza per lo sviluppo rurale delle stesse aree. Nel dettaglio, oltre 900 mila euro per 235 domande in Abruzzo, quasi 3,9 milioni di euro per 912 domande nelle Marche, oltre 1,8 milioni di euro per 380 domande in Umbria e oltre 966 mila euro per 143 domande nel Lazio.      

DONT MISS

Seguici sui social

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti